Articoli

Tutto sul nostro settore


Riflessologia plantare ed equilibrio energetico del corpo: come funziona, i benefici e la mappa del piede

Cos’è la riflessologia plantare?

La riflessologia plantare è una tecnica mediante la quale si ristabilisce l’equilibrio energetico del corpo, servendosi di un particolare tipo di massaggio che, attraverso la stimolazione e compressione di specifici punti di riflesso sui piedi, relazionati energeticamente con organi e apparati, consente di esercitare un’azione preventiva e d’intervento su eventuali squilibri dell’organismo.

Viene fatta risalire ad antiche civiltà, soprattutto orientali.
In tempi recenti, la riflessologia plantare  si sviluppa nel novecento grazie a Ivan P. Pavlon, ma sarà  l’otorinolaringoiatra statunitense William Fizgerald a codificare alcuni concetti in tema di riflessologia plantare.

La fisioterapista Eunice Ingham è considerata la vera fondatrice della moderna riflessoterapia basata su la mappa dettagliata delle zone riflesse localizzabili sul piede umano.

A cosa serve la riflessologia plantare e quali benefici apporta?

La riflessologia plantare offre diversi benefici e può essere usata in tante diverse situazioni. Sottoporsi regolarmente a questo trattamento da parte di un esperto è utile per rilassarsi, depurarsi, migliorare la circolazione linfatica e sanguigna, combattere i dolori, riequilibrare l’energia vitale del corpo.

Ogni punto del piede riflette una zona del corpo e massaggiando l’area corretta è come se andassimo ad agire direttamente su quell’organo o apparato. Si combinano così i benefici del massaggio con l’invio di impulsi nervosi in determinate zone riflesse presenti sulla pianta e il dorso dei piedi.

La riflessologia plantare tende al miglioramento in 3 ambiti principali: congestione, infiammazione e  tensione. L’obiettivo è quello di eliminare gradualmente durante le sedute queste condizioni spesso interconnesse riuscendo a ripristinare l’equilibrio del corpo.

Grazie ai vantaggi che offre, la riflessologia plantare è indicata per i dolori più comuni come ad esempio: mal di schiena, mal di testa, stati di tensione generale, problemi alle articolazioni.
Il massaggio riflessologico del piede è un’ ottimo strumento per smettere di  fumare o per aiutarsi durante episodi d’insonnia.
Si riescono a combattere problemi quali cistiti, cellulite, stress, crampi , artrosi e ansia.

La mappa del piede nella riflessologia plantare 

Sotto la pianta del piede, ma anche in alcune zone del dorso, è disegnata una sorta di mappa che gli operatori di riflessologia conoscono e alla quale si riferiscono per poter effettuare i loro trattamenti.

Il piede è il microcosmo su cui è proiettato l’intero organismo. Questo vuol dire che secondo la riflessologia del piede, sulla pianta si possono localizzare gli organi: se unite i vostri piedi, i due alluci rappresentano la testa e scendendo lungo  il piede via via si scende lungo il corpo.

 

Ad esempio, la parte centrale che unisce i due piedi rappresenta la nostra spina dorsale e massaggiando un punto in quella zona specifica si massaggia un punto preciso della schiena, sciogliendo tensioni ed eventuali contratture.

La riflessologia constata che il piede destro corrisponde alla parte più razionale di noi, mentre il piede sinistro corrisponde all’irrazionale, all’affettività, all’istintività. Si deducono alcune interessanti considerazioni , se una persona è affetta da alluce valgo più marcatamente nel piede sinistro significa che ha problemi di tipo affettivo; se nel piede destro vuol dire che è gravata da problemi di tipo razionale.

Chi ha il secondo dito del piede sinistro più lungo dell’alluce, vive in modo iperattivo, con emotività.

Alcune regole per la salute del piede

La riflessologia plantare contempla diverse indicazioni per quanto riguarda il benessere del piede e della persona: si dovrebbero evitare pediluvi troppo caldi e il frequente uso di tacchi alti.

E’ consigliabile  inoltre modificare spesso le calzature che si indossano.
Consigliato un pediluvio quotidiano, insieme a saponi neutri e prodotti specializzati, sali profumati ed oli essenziali.

La riflessologia plantare e la menopausa

La menopausa è un passaggio naturale nella vita della donna, da accogliere con serenità.
Per alleviare alcuni disturbi correlati alla menopausa la riflessologia plantare può rappresentare un valido aiuto.

Essendo una fase della vita femminile molto delicata che alcune donne la vivono con preoccupazione e non sempre viene vissuto in modo indolore, sia a livello chimico, sia fisico e anche psicologico. Con la caduta ormonale e la progressiva riduzione degli estrogeni porta irregolarità mestruale fino all’amenorrea.

La riflessologia plantare può accompagnare questo cambiamento riducendo sensibilmente i disturbi che si manifestano.

Menopausa e salute ormonale: scopri come prevenire l’insorgenza di patologie estrogeno-dipendenti

Riflessologia plantare sedute e durata del trattamento

I trattamenti di riflessologia plantare raggiungono di solito il numero di 3 o di 12 sedute a seconda delle necessità e della risposta personale del ricevente il massaggio.

La durata del trattamento va da un minimo di 45 minuti ad un massimo di 60.
Si consiglia una frequenza settimanale di 1 o 2 volte alla settimana, con un numero di cicli annuali da concordare con l’operatore.

Prenota ora il trattamento di riflessologia plantare

Il nostro operatore olistico è a disposizione per effettuare trattamenti su prenotazione.


Tiziana Aymerich Y Fort
Operatore di Bars Access Consciousness
Terapista Idrocolon, Floriterapeuta, Cristalloterapeuta, Cromoterapeuta
Esperta in riflessologia plantare
 e Master Reiki

Riferimenti:  Terapie naturali, riflessologia plantare, massaggio terapeutico
Redattore: Tiziana Aymerich


Terapie naturali: cos’è il massaggio o trattamento Access Bars che cambia il tuo modo di vivere?

L’Access Bars è un trattamento che viene effettuato sulla testa.

A cosa serve e perché proprio sulla testa?

La testa è una delle parti del corpo più delicate, più misteriose, più affascinanti e più sensibili perché è una sezione corporea piena di terminazioni nervose e uno dei posti più piacevoli in cui ricevere un massaggio.

Vi sono molteplici punti della testa in cui è possibile percepire, in modo chiaro e definito, il beneficio che può portare la sollecitazione, il tatto e se vogliamo anche in un certo senso il massaggio su quelle aree in cui si accumulano tensioni.

Il fatto che questa parte del corpo sia soggetta a fastidi o a dolori è risaputo in quanto alcune emozioni, spesso le più pesanti (per esempio i nostri pensieri, le nostre preoccupazioni e anche le nostre gioie, che possono entrare in contrasto con altri grattacapi), possono incanalarsi e immagazzinarsi in zone specifiche della testa come le tempie, la fronte o a volte anche la nuca.

Inoltre è proprio nella nuca che sedimentano tutte quelle credenze limitanti che il più delle volte non ci permettono di credere abbastanza in noi stessi e agire nella vita in maniera più sicura e disinvolta.

Come funziona il trattamento Access Bars?

Access Bars aiuta, attraverso il massaggio di determinate “barre di energia”, a sciogliere la carica elettromagnetica che si è accumulata nella nostra testa per permettere di tornare in equilibrio, ma soprattutto aiuta a riscoprirsi.

Il massaggio Access Bars aiuta a riscoprire se stessi iniziando proprio dall’alleggerire quei blocchi e quei pesi, che ci mantengono come incatenati per poi arrivare piano piano alla cancellazione di quelle convinzioni e credenze che ci sono state imposte e che spesso sono soffocanti e ci limitano nell’essere noi stessi ed esprimere la nostra verità, la nostra reale essenza.

Nella nostra testa possiamo localizzare ben 32 barre energetiche.
Ognuna di esse si dedica a particolari aspetti come l’armonizzazione, l’attivazione del processo di autoguarigione, la creatività, il potere, l’amore del proprio corpo, la gioia la vita sessuale e molto altro ancora.

Permettere all’energia di scorrere in tali macro aree, riqualifica la nostra possibilità di avere successo o di ottenere dapprima alcuni poi sempre più risultati positivi e costruttivi per la nostra esistenza.

Lasciar scorrere questa energia ci libera da tutto ciò che è stagnante per aprirci al cambiamento, al rinnovamento, a nuove possibilità di esplorare noi stessi e al potere di evolvere.

Inoltre bisogna sapere che questo trattamento non regala benefici fisici sono alla testa ma ha una risonanza in tutto il corpo: spesso molti sentono l’energia fluire fino ai piedi.

Questa tecnica non richiede un approccio invasivo sul cliente trattato: la persona deve solo rilassarsi, mentre l’operatore procede al massaggio toccando questi 32 punti specifici in modo da equilibrare corpo, mente e anima.

A chi è consigliato il trattamento Access Bars?

Il trattamento Access Bars è consigliato a tutti coloro che soffrono di:

  • depressione
  • stress
  • ansia
  • confusione mentale
  • malessere fisico e sofferenza nel corpo
  • disturbi del sonno (dall’insonnia al critico sonno non ristoratore)
  • in presenza di patologie croniche o malattie degenerative
  • disturbi dell’attenzione

È consigliato soprattutto in periodi di forte stress: prima di esami, colloqui di lavoro o eventi importanti o ancora per stress post traumatico (lutto, divorzio).

Il trattamento non è però consigliato solo in presenza di patologie o disturbi, al contrario tutti ne possono beneficiare, perché regala qualcosa che non ha prezzo: gioia, rilassamento e risate!

Prenota ora il trattamento Access Bars

Quindi quando si desidera avere più gioia nel cuore e si sceglie di prendere la vita con più divertimento (che non vuol dire prenderla con leggerezza), questo può essere il giusto inizio.
Il trattamento prevede che chiunque venga sottoposto al massaggio entri in uno stato di completo relax.
Liberando energie lo stress calerà vertiginosamente ed il bambino interiore ne gioverà portando a maggiore serenità e ad una maggiore consapevolezza e percezione dell’amore per noi stessi e per il mondo.

Non dimenticate che il mondo funziona come “cassa di risonanza”: se noi emaniamo gioia, ne riceviamo altra, e spesso anche più grande! Allora perché non concederci di essere felici?

Quanto dura il trattamento Access Bars?

Il massaggio ha una durata di circa 50 minuti e viene effettuato da un operatore specializzato.

Durante il massaggio corpo e mente si ritrovano in una comune sensazione di pace e tranquillità per ritrovare il contatto con la vostra essenza più profonda.

Dal benessere della tua mente dipende il benessere del tuo corpo.

Richiedi maggiori informazioni per il trattamento Access Bars

Il nostro operatore olistico è a disposizione per effettuare trattamenti su prenotazione.


Tiziana Aymerich Y Fort
Operatore di Bars Access Consciousness
Terapista Idrocolon, Floriterapeuta, Cristalloterapeuta, Cromoterapeuta
Esperta in riflessologia plantare
 e Master Reiki

Riferimenti:  Terapie naturali, Access Bars, massaggio terapeutico
Redattore: Tiziana Aymerich


Un intestino sano è il presupposto di un corpo sano!

Durante le feste è facile cadere nella tentazione di molti cibi che durante il resto dell’anno ci concediamo in quantità e frequenza minori. Ne abbiamo parlato nell’ articolo su come gestire aperitivi, pranzi e cene di Natale.

Questo, oltre a vanificare gli sforzi fatti per mesi, può causare problemi per la nostra salute.
Se dopo le feste abbiamo messo peso oppure se dopo le feste ci sentiamo appesantiti e senza energie è possibile che ragione dei nostri sintomi si nasconda nell’intestino.

Un aumento dei valori di glicemia, aumento del colesterolo nel sangue, l’abbassamento dei cosiddetti grassi “buoni” possono portare ad uno stato infiammatorio generale e di conseguenza, causare l’alterazione dell’equilibrio intestinale (disbiosi).

Per poter capire “come sta” il nostro organismo diventano importanti alcuni esami come ad esempio l’analisi delle citochine (proteine del sistema immunitario) e la valutazione del benessere intestinale, utile in modo particolare per constatare la salute del nostro intestino.

Un equilibrio alterato della flora batterica intestinale porta a una drastica diminuzione delle difese immunitarie che causa perdita di vitalità, stanchezza, gonfiore addominale, depressione, mancanza di concentrazione, aggressività, etc.

Come riequilibrare l’equilibrio della flora batterica dell’intestino dopo le feste? 

Garantire il buon funzionamento intestinale è fondamentale per aumentare le difese immunitarie.
L’igiene del colon gioca un ruolo molto importante per prevenire numerose patologie e, a questo scopo, gioca un ruolo fondamentale l’idrocolon terapia.

L’idrocolon terapia permette una pulizia dell’intestino completa, intensiva e profonda.

La terapia è un metodo naturale ed efficace per risanare e ripulire l’intestino da tossine e rifiuti accumulati anche con l’alimentazione del periodo natalizio.

L’Idrocolon terapia ha numerosi effetti benefici, diretti e indiretti, come ad esempio:

  • immediata sensazione di leggerezza
  • perdita di peso
  • aumento della tonicità addominale
  • migliore assimilazione dei nutrienti
  • miglioramento dello stato della pelle
  • eliminazione di eventuali parassiti

Associata all’incremento dell’attività fisica e ad una corretta alimentazione, permette di ristabilire in pochissimo tempo l’equilibrio intestinale.

Scarica gratuitamente la brochure informativa dell’Idrocolon terapia e prenota subito il trattamento o richiedi una consulenza nutrizionale con i nostri specialisti

 

Riferimenti: dieta dopo le feste, disbiosi, come tornare in forma dopo le feste, benefici dell’Idrocolon terapia
Redattore: Dott. Gabriele Coppo

Copyright by IMBIO 2017. All rights reserved.